martedì , 6 Dicembre 2022

Trust Machines riceve un finanziamento di 150 milioni di dollari e potenzia lo sviluppo di applicazioni Web3 e BTC

    • Trust Machines ha raccolto con successo 150 milioni di dollari.
    • Trust Machines mira a creare un potente ecosistema Bitcoin di applicazioni di trasformazione.
    • La rete mira a sbloccare il potenziale di Bitcoin per le applicazioni Web 3.0.

    Il costruttore di applicazioni Web3 e Bitcoin Trust Machines ha raccolto con successo 150 milioni di dollari di finanziamento. Il finanziamento sarà utilizzato per espandere e migliorare la tecnologia della rete per la creazione di applicazioni per Bitcoin e Web3. Investitori come Breyer Capital, Digital Currency Group, GoldenTree, Hivemind, e Union Square Ventures per citarne alcuni hanno sostenuto il finanziamento.

    Trust Machines mira a creare un potente ecosistema Bitcoin di applicazioni di trasformazione in molte aree della finanza, degli affari e della società. Inoltre, la rete prevede anche di costruire il più grande ecosistema di applicazioni Bitcoin e tecnologie di piattaforma sottostante. Quindi, espanderà Bitcoin per diventare un negozio di valore e una piattaforma per applicazioni Web3 trasformative.

    Jim Breyer, fondatore e CEO di Breyer Capital e primo investitore di Facebook ha dichiarato,

    Crediamo che Bitcoin possa essere più di un negozio di valore; può anche essere il livello di regolamento e la piattaforma per il Web 3. Muneeb e JP hanno già fatto molto rendendo Bitcoin programmabile con casi d’uso come applicazioni di prestito e DAO. Siamo entusiasti di sostenere Trust Machines e la loro missione di aiutare Bitcoin a raggiungere il suo potenziale.

    Trust Machines è co-fondata da due scienziati informatici di Princeton, il dottor Muneeb Ali e il professor J.P. Singh. Entrambi cercano di sbloccare veramente il potenziale di Bitcoin per le applicazioni Web 3.0, dimostrando che costruire su Bitcoin non è solo una scelta fattibile, ma superiore. Ali è il CEO di Trust Machines.

    Matt Zhang, fondatore di Hivemind Capital Partners – la società di investimento da 1,5 miliardi di dollari focalizzata sulla crittografia – ha spiegato,

    Mentre più istituzioni e investitori al dettaglio stanno entrando nel regno delle cripto attraverso il Bitcoin, l’ecosistema delle applicazioni Bitcoin è ancora nella sua infanzia. Trust Machines rappresenta una significativa espansione dei tipi di utilità che possiamo immaginare per Bitcoin dove Bitcoin diventa una L1 programmabile con applicazioni web3 costruite per Bitcoin, e siamo entusiasti di sostenerle.

    D’altra parte, la rete sta lavorando sull’opportunità di trasformare trilioni di dollari di Bitcoin in un bene produttivo piuttosto che passivo. Includerà caratteristiche come la creazione di una domanda programmatica di Bitcoin e la trasformazione di molte aree della finanza, degli affari e della società. Inoltre, fornirà un nuovo modello di interazione, transazione e creazione di valore per tutti.

    Con le prime fondamenta costruite, è il momento di concentrarsi sullo sblocco del prossimo livello di applicazioni e tecnologia della piattaforma su Bitcoin, migliorando le piattaforme per la velocità, la scala e la funzionalità, e rendendo le applicazioni Bitcoin una realtà per centinaia di milioni di utenti. Questo è il motivo per cui abbiamo lanciato Trust Machines e, con il sostegno dei nostri fantastici investitori, siamo entusiasti di affrontare questa sfida”, ha detto Ali.

    Info su Veronica Rossi

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Recent Comments

    Nessun commento da mostrare.