giovedì , 8 Dicembre 2022

Trading Criptovalute: Come si Fa, Vantaggi, Rischi e Piattaforme

Il trading online sulle criptovalute potrebbe rappresentare un’interessante opportunità per investire il proprio denaro. Scegliere su quali criptovalute investire e le strategie da mettere in atto non è sempre facile. In questa prospettiva, di seguito si disporranno di tutte le informazioni necessarie per valutare i pro e i contro di questa forma di investimento e quali sono le migliori piattaforme.

Cos’è il Trading di Criptovalute

Il trading di criptovalute può essere considerato l’insieme di attività di compravendita eseguite sulle monete digitali e che vengono eseguite utilizzando una piattaforma online di un broker. Sarà possibile comprare direttamente le criptovalute, oppure operare con strumenti finanziari come i CFD.

In particolare, i CFD (contract for difference) permettono di operare utilizzando capitali ridotti. Ciò è possibile grazie al fatto che si aprirà una posizione di acquisto o di vendita solo su una parte del titolo equivalente al valore del contratto. Inoltre, si disporrà della presenza della leva, una sorta di finanziamento offerto dal broker per ampliare l’esposizione economica.

In questo modo si avrà l’opportunità di investire su tutte le tipologie di criptovalute da quelle a più alta capitalizzazione come i Bitcoin, Ethereum, Cardano e Solana, alle emergenti, tra le quali oggi le più interessanti sono il Dogecoin, lo Shiba Inu, Chainlink e Polkadot.

Trading Criptovalute
Trading Criptovalute

Strategie 

Per investire sulle monete digitali è indispensabile valutare il loro andamento attraverso l’analisi tecnica dei grafici. In questo modo si potranno evidenziare la presenza di segnali come supporti e resistenti oppure, se si ha una conoscenza del sistema Candlestick, la formazione di particolari pattern. 

Per acquisire questa capacità, sarà necessario dedicarsi all’attività del trading online con dedizione, studiando e formandosi, oltre a valutare le notizie finanziarie, come quelle relative ai rendimenti trimestrali e ai bilanci. Riuscire a valutare queste informazioni richiede però molto tempo ed esperienza, un qualcosa che può limitare la possibilità di investire sin da subito.

Oggi, grazie alle tecnologie digitali, all’applicazioni di algoritmi matematici e delle intelligenze artificiali, questo processo è stato semplificato. Un esempio è il trading automatico, attraverso cui è possibile copiare letteralmente le posizioni di un trader esperto oppure disporre di un sistema che si basa su principi matematici che permettono di valutare il portafoglio più adatto in base all’indice di rischio dell’investitore. In questo modo sarà possibile iniziare a investire sin da subito e limitare i rischi.

Inoltre, per chi è alle prime esperienze, può essere molto utile impiegare un conto demo, ovvero una piattaforma offerta da un broker in cui viene simulata l’operatività reale, ma con soldi virtuali. In questo modo si avrà l’opportunità di sperimentare come funziona il mercato, imparando a usare le singole piattaforme.

Infine, sarà importante valutare le strategie di trading da impiegate sulle criptovalute e che devono riflettere il proprio profilo di investitore e il rischio che si vuole affrontare. Sarà possibile scegliere tra un’operatività a breve, medio e lungo termine. Nel primo caso si eseguiranno transazioni giornaliere, chiudendo le posizioni sulle criptovalute dopo una minima variazione del prezzo. Invece, nelle strategie a medio e lungo termine, si deciderà di mantenere le criptovalute nel proprio portafoglio per un periodo di tempo più lungo, attenendo un guadagno in rapporto alla crescita del valore della moneta virtuale nel tempo.

Vantaggi e Rischi

I vantaggi di operare con il trading sulle criptovalute sono diversi. In primo luogo, si avrà la possibilità di investire su un numero ampio di strumenti finanziari, dato che oggi sono centinaia le monete digitali disponibili. Inoltre, la quotazione delle criptovalute non è collegata a un ente centrale, ma regolata in base alla domanda e all’offerta: un fattore che determina ampia volatilità con spazi in cui investire.

Se da un lato le criptovalute offrono diverse opportunità, dall’altro le loro caratteristiche le rendono degli strumenti finanziari rischiosi. Infatti, la volatilità può portare a continui cambiamenti di prezzo, con la possibilità di vedere la quotazione dimezzata e il proprio capitale ridotto. A questo si deve aggiungere il rischio collegato all’impiego dei CFD, dato che, in caso di errore di valutazione, si applicherà una perdita economica sul patrimonio proporzionata all’esposizione della leva.

Dove Fare Trading: le Migliori Piattaforme

Per fare trading online sulle criptovalute sarà necessario rivolgersi a un broker autorizzato o a una piattaforma di exchange. Ecco di seguito quali sono considerate quelle migliori.

eToro

eToro
eToro

eToro è senza dubbio uno dei principali broker del momento, oltre che quello che ha portato profondi cambiamenti nel settore del trading. Infatti, in eToro si combina la possibilità di utilizzare strumenti professionali con un’interfaccia intuitiva e semplice, molto simile a quella di un social trading. 

Il broker è nato nel 2006, ottenendo sin da subito l’autorizzazione a operare sui mercati finanziari dal CySEC cipriota, dalla Consob italiana e dall’FCA inglese. In base ai loro regolamenti si avrà la massima trasparenza per tutte le operazioni di trading, oltre alla presenza di sistemi di sicurezza elevati con le ultime tecnologia di crittografia.

eToro è stato tra i primi broker a offrire, nel 2012, la possibilità di operare sulle criptovalute, sia utilizzando il trading CFD, sia una tecnologia innovativa di trading automatico come il CopyTrader. Inoltre, tra i vantaggi di scegliere eToro, si disporrà anche di una funzione exchange, attraverso la piattaforma dedicata, l’eToroX, che permette di acquistare direttamente le criptomonete, mantenendole nel proprio portafoglio oltre a poterle trasferire su un altro wallet e disporre dell’opzione di staking.

Tra gli aspetti che hanno spinto sempre più utenti a scegliere questa piattaforma vi è un rapporto costi-servizi estremamente vantaggioso. Per accedere al sito non è richiesto un canone mensile, ma solo un versamento iniziale di 50€ come convalida del conto. Infine, sulle transazioni sulle criptomonete si applicano commissioni basse partendo da un minimo di 0,50% a un massimo di 3,9%. 

Plus500

plus500
Plus500

Il broker Plus500 è oggi conosciuto per essere tra le piatteforme più diffuse al mondo, con più di 20 milioni di utenti e un’elevata sicurezza, garantita dalla presenza delle autorizzazioni da parte del CYSEC e della Consob. 

Si disporrà di una piattaforma professionale sviluppata su un’interfaccia webtrader, ciò significa che non è necessario scaricare un programma, ma sarà possibile operare da qualunque dispositivo digitale.

Per investire sulle criptovalute, il primo passo è quello di creare un account, un procedimento che potrà essere eseguito direttamente dalla home page della piattaforma e che richiede meno di 10 minuti. Una volta convalidato l’account, con il versamento di una quota pari a 200€, sarà possibile investire su un vasto asset di monete digitali impiegando i CFD trading

Binance

Binance
Binance

Binance è un exchange, ovvero una piattaforma che offre la possibilità di cambiare le monete FIAT in criptovalute. Nasce nel 2017, una realtà nuova, ma che ha ottenuto sin da subito un’elevata fiducia da parte degli utenti, grazie alle sue caratteristiche. In particolare, rispetto ad altri exchange, Binance offre diverse opportunità di operare sulle criptovalute. 

Infatti, oltre alle funzionalità tipiche di un exchange, attraverso cui sarà possibile, comprare, vendere, ricevere e trasferire criptovalute, si avrà la possibilità di operare con il trading sul margine, disponendo di una leva finanziaria sull’acquisto delle monete digitali.

Inoltre, si applicano commissioni molto basse, offrendo l’opportunità di ottenere un rendimento anche con un cambiamento di pochi punti della quotazione.

XTB 

XTB
XTB

Per operare sul trading CFD sulle criptovalute è necessario disporre di una piattaforma affidabile, veloce e con strumenti professionali: tutti elementi presenti in XTB. Un broker nato nel 2004 e con sede a Varsavia, oggi considerato tra quelli più competitivi per operare sulle criptomonete. 

Infatti, si disporrà di una piattaforma webtrader completamente personalizzabile, oltre a una versione mobile, molto utile per operare ovunque ci si trovi. Altro aspetto da considerare è la presenza di un ampio numero di monete virtuali, da quelle ad alta capitalizzazione alle emergenti e di strumenti come i grafici in tempo reale che offrono un’ampia profondità del mercato. 

Sarà possibile effettuare un ordine in pochissimi secondi, grazie alla presenza di un open book che permette di inserire in pochi click le quantità, scegliendo se aprire una posizione di acquisto o di vendita sulle criptovalute.
Infine, XTB può essere considerato una valida scelta anche per i costi ridotti, dato che per l’operatività sulle criptovalute non sono presenti commissioni ma si applicherà uno spread.

Info su Veronica Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Comments

Nessun commento da mostrare.