mercoledì , 17 Agosto 2022

Più di 315.000 dollari di Yuan digitale usati ogni giorno alle Olimpiadi

  • Più di 315.000 yuan digitali vengono usati ogni giorno alle Olimpiadi invernali.
  • La banca centrale cinese sta promuovendo attivamente l’adozione dello yuan digitale.
  • Alcuni esprimono preoccupazioni per la sicurezza informatica e la privacy.

La valuta digitale cinese – e-CNY – attualmente fa 2 milioni di yuan (315.761 dollari) di pagamenti al giorno. Questa è la stima fornita dal direttore generale del Digital Currency Research Institute Mu Changchun durante il webinar ospitato dall’Atlantic Council.

La valuta digitale della banca centrale (CBDC) è una versione digitale della valuta fiat di una nazione. Le Bahamas sono un esempio di un paese con una valuta digitale pienamente funzionante. Stando così le cose, il tentativo cinese di una valuta digitale, essendo così grande, è osservato da vicino dal mondo. Il lancio del CBDC del paese è stato addirittura accelerato per le Olimpiadi invernali del 2022.

Inoltre, questo esperimento è particolarmente interessante perché ci sarà un numero enorme di persone da tutto il mondo che parteciperà ai Giochi. E tutte queste persone saranno incoraggiate ad usare l’e-CNY tramite smartphone, carte di pagamento o braccialetti.

Il direttore generale ha detto:

Ho un’idea approssimativa che ci sono diversi, o un paio di milioni di yuan digitali di pagamenti ogni giorno, ma non ho ancora i numeri esatti.

Mu afferma anche che la gente di fuori del paese ha preferito usare di più i portafogli hardware. Si riferisce alle carte di pagamento e-CNY. Inoltre, spiega che i portafogli software sono utilizzati principalmente dagli utenti nazionali.

La PBOC ha promosso attivamente l’uso del CBDC cinese alle Olimpiadi invernali del 2022. Infatti, la Bank of China è andata oltre e ha istituito numerosi bancomat speciali in alcune sedi dei Giochi. Questo permette agli ospiti stranieri di convertire le loro rispettive banconote in e-CNY o in banconote normali di yuan.

Ci sono, d’altra parte, persone che sono preoccupate per i rischi di cybersicurezza e di privacy coinvolti in questo progetto. Il senatore americano Marco Rubio vede l’e-CNY come una minaccia alla sicurezza dei singoli utenti. Ha anche inviato una lettera al presidente Joe Biden per esprimere le sue preoccupazioni.

Info su Veronica Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recent Comments

Nessun commento da mostrare.