giovedì , 18 Agosto 2022

Mitsubishi UFJ abbandona il progetto Blockchain, per lanciare un portafoglio di criptovalute

  • Mitsubishi UFJ Financial Group è pronto a lanciare il suo portafoglio di asset digitali.
  • Il gigante della finanza ha annunciato in precedenza che sta sospendendo la sua impresa blockchain a seguito della sua lenta crescita.
  • Una ONG ucraina ha ricevuto 3 milioni di dollari in Bitcoin da un singolo donatore a sostegno del paese dopo l’invasione della Russia.

Mitsubishi UFJ Financial Group (MUFG), uno dei giganti dell’industria finanziaria in Giappone, ha annunciato che introdurrà il suo “digital asset wallet” e sospenderà la sua impresa di pagamento blockchain.

In un comunicato stampa scritto nel dialetto del paese, MUFG ha intenzione di creare il suo portafoglio in grado di memorizzare e transare “beni digitali alimentati da blockchain” e NFT. Questa impresa si concentrerà sui token di utilità e sul mercato dei token di titoli.

Prodotto dal braccio bancario fiduciario del gigante finanziario, Mitsubishi UFJ Trust and Banking Corporation, il progetto sarà chiamato ProgmatUT. L’idea di emettere questo progetto è stata presa in giro all’inizio di questo mese.

L’azienda ha rivelato che il portafoglio crittografico impiegherà token di utilità per consentire agli utenti di memorizzare una varietà di attività digitali come stablecoin e token di sicurezza. MUFG introdurrà anche un nuovo protocollo blockchain che ha affermato che sarebbe diventato il “primo token di sicurezza garantito da beni in Giappone”.

La rete blockchain è prevista per essere rilasciata il prossimo anno, insieme a “più offerte pubbliche”. Inoltre, MUFG sta “progettando di emettere il primo stablecoin di tipo fiduciario del Giappone – il Program Coin”.

Si spera che ProgmatUT sia nella sua versione Beta più tardi quest’anno.

Nel frattempo, il pagamento blockchain ad alta velocità GO-NET Japan di MUFG sequestrerà le sue operazioni a causa della crescita non costante del numero di transazioni causata dalla crisi sanitaria globale. La società ha lottato per espandere la rete al ritmo inizialmente previsto.

Inoltre, GO-NET Japan ha lottato per essere incorporato nel mercato dell’Internet-of-Things (IoT). MUFG ha aggiunto che “non ci si aspetta che il business sia in grado di raggiungere la redditività in un periodo di tempo ragionevole”.

Tuttavia, l’attività di MUFG nel settore della blockchain e della valuta digitale è ben viva.

In altre notizie, una ONG ucraina ha ricevuto 3 milioni di dollari in Bitcoin da un donatore solitario. Questo arriva dopo che le donazioni di criptovalute hanno iniziato a versare per sostenere la nazione sotto scacco dopo l’invasione russa. In totale, l’Ucraina ha già superato i 4 milioni di dollari di donazioni crypto.

Info su Veronica Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recent Comments

Nessun commento da mostrare.