mercoledì , 17 Agosto 2022

L’ospedale saudita implementa le credenziali digitali basate su Blockchain

  • L’ospedale saudita implementa le credenziali digitali usando la blockchain.
  • La soluzione è stata sviluppata dal Blockchain Lab dell’ospedale.
  • I medici saranno in grado di verificare e gestire le credenziali dei pazienti.

King Faisal Specialist Hospital and Research Centre (KFSHRC), una struttura sanitaria in Arabia Saudita, ha istituito con successo una piattaforma di credenziali digitali per i suoi pazienti. Sviluppata attraverso il Blockchain Lab del KFSHRC, questa soluzione permetterà ora ai fornitori di assistenza sanitaria di accedere ai certificati digitali sulla blockchain.

KFSHRC ha lanciato per la prima volta il suo Blockchain Lab nel 2021. Attraverso di esso, l’ospedale mirava ad esplorare i casi d’uso della blockchain nel Regno. Si sono anche concentrati sull’adattamento di questa tecnologia per scopi sanitari. Il Lab è stato in grado di definire diversi possibili casi d’uso, ma questa è la loro prima impresa di successo.

“KFSHRC è orgoglioso di essere un adattatore precoce, in quanto questa tecnologia sconvolgerà il modello sanitario in modo positivo”, ha detto il CEO dell’ospedale Majed Alfayyadh.

Attraverso questa soluzione all’avanguardia, KFSHRC sarà in grado di emettere, gestire, tracciare e verificare in modo sicuro le credenziali dell’ospedale. E tutto questo sarà realizzato in un modo molto più rapido, efficace e accessibile. I medici riceveranno un’e-mail sicura che li aiuterà a visualizzare le credenziali verificate sulla blockchain. Inoltre, possono anche scaricarle direttamente sui loro portafogli digitali mobili.

La discussione intorno alle identità digitali dei pazienti non è nuova. La maggior parte delle consultazioni si sono incentrate sul beneficio che questa tecnologia ha per i pazienti. Le informazioni sanitarie delle persone sono spesso frammentate e disperse tra diversi sistemi sanitari. E questo causa notevoli disagi. Quindi, avere informazioni personali e di copertura in qualsiasi momento e in qualsiasi fase della cura crea un’esperienza senza problemi. Protegge anche i dati dal furto. Inoltre, blockchain rende le cose molto più facili per gli operatori sanitari e i fornitori di assicurazioni.

Nel complesso, la direzione della struttura è estasiata dal fatto che la loro è la prima istituzione del paese ad adottare questa tecnologia innovativa e altamente benefica.

Info su Veronica Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recent Comments

Nessun commento da mostrare.