giovedì , 6 Ottobre 2022

Il governo ucraino accetta donazioni in Polkadot

  • Il governo ucraino ha annunciato che inizierà ad accettare donazioni in Polkadot.
  • Insieme al primo annuncio, il governo ucraino ha anche promesso di accettare presto altre criptovalute.
  • In altre notizie, il fondatore della blockchain TRON Justin Sun ha promesso generose donazioni.

Mentre la crisi Russia-Ucraina continua, l’Ucraina ha annunciato che inizierà ad accettare donazioni in Polkadot. L’annuncio è arrivato come un tweet su una delle pagine twitter ufficiali del governo.

In precedenza, la pagina ha inizialmente annunciato che il paese sta accettando donazioni di criptovalute Bitcoin, Ethereum e USDT. Entrambi i tweet hanno indirizzi per i donatori da utilizzare.

Mentre tutto questo stava accadendo, un rapporto di lunedì ha informato che l’Ucraina ha raccolto fino a 11 milioni di dollari. Questo arriva dopo che le donazioni di Bitcoin ed Ethereum dal pubblico hanno iniziato a versare dall’inizio dell’invasione russa.

I fondatori di molte criptovalute hanno iniziato a mettere donazioni a favore dell’Ucraina. Un esempio è il fondatore di Polkadot Gavin Wood, che ha twittato recentemente, dicendo che donerà 5 milioni di dollari a un indirizzo DOT se gliene verrà dato uno.

Un esempio più recente è il fondatore della blockchain TRON Justin Sun. In un tweet, si è impegnato a contribuire con 1 milione di dollari una volta che gli verrà dato un indirizzo TRX. Binance ha anche detto che donerà 10 milioni di dollari per aiutare l’Ucraina.

Justin Sun ha anche twittato il 1 marzo, menzionando una chiamata zoom con l’ambasciatore della Russia presso l’Organizzazione Mondiale del Commercio (OMC) Dmitry Lyakishev, come ha commentato con:

Ho appena avuto una chiamata di cortesia Zoom con l’ambasciatore della Russia al WTO, Dmitry Lyakishev. Abbiamo discusso il caso d’uso umanitario di come blockchain come Bitcoin/TRON può essere implementato per i civili russi che non hanno accesso al sistema di pagamento finanziario. Spero che possiamo collaborare!

In parole povere, il mondo è ancora consapevole della crisi ucraina, e la comunità cripto si sta gettando in generose donazioni per sostenere il popolo ucraino attraverso questa enorme crisi umanitaria.

Info su Veronica Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recent Comments

Nessun commento da mostrare.