mercoledì , 17 Agosto 2022

ConsenSys Mesh introduce un nuovo standard NFT avanzato: TreeTrunk

Domani, l’incubatore di blockchain di Ethereum Joseph Lubin, ConsenSys Mesh presenterà la sua nuova piattaforma NFT TreeTrunk.io alla conferenza degli sviluppatori di ETH Denver.

Lanciata in una versione beta sul testnet di Mumbai della rete Polygon, TreeTrunk presenta un nuovo contratto intelligente che, per la prima volta nell’ecosistema Ethereum, raccoglie e distribuisce i pagamenti delle royalty dalle vendite secondarie di non-fungible-tokens (NFT) immediatamente sulla blockchain. Questo elimina il rischio di piattaforme centralizzate che non riescono a pagare correttamente o in tempo.

Un gruppo di artisti NFT, tra cui Ishita Banerjee, Brandon Breaux, Vimal Chandran, Parin Heidari, LA+CH, Logik, Sam Madhu, Arabella Proffer, Dilek Sezen, e Carmilla Sumantry saranno presenti al lancio. Ognuno di loro ha presentato un’opera unica per sostenere il lancio del nuovo mercato NFT. I primi collezionisti possono provare a comprare, vendere e fare stampe digitali di queste NFT immediatamente.

Questi pezzi saranno le uniche opere sulla piattaforma mentre il sistema viene testato per la stabilità e la scalabilità. In una versione successiva, i collezionisti saranno in grado di comprarli e venderli, e subito dopo, TreeTrunk si aprirà a tutti gli artisti per creare le proprie famiglie di NFT. Per i creativi, il business di promuovere e vendere la loro arte può essere un gioco solitario, simile a un torneo. Anche con gli NFT, gli artisti tendono a fare poco o nessun profitto finché non raggiungono un certo livello di popolarità. Il processo TreeTrunk tratta il collezionismo, e il fandom, più come uno sport di squadra.

Royalties su TreeTrunk + Zero-Knowledge

Il contratto intelligente TreeTrunk distribuisce i pagamenti delle royalties non solo ad un singolo creatore ma anche ai collezionisti che fanno e vendono “stampe” digitali autorizzate.

Di conseguenza, gli acquirenti delle stampe possono, a loro volta, fare nuove stampe dai loro NFT fino al raggiungimento del numero di generazioni stabilito dal creatore. Questo permette all’artista di formare una rete che assomiglia a un albero genealogico intorno al suo lavoro, generando un reddito passivo per se stesso e per i suoi fan man mano che la comunità cresce.

Inoltre, TreeTrunk include una funzione di canale di chat a cui possono accedere solo gli attuali possessori di NFT nell'”albero genealogico” di un’opera d’arte. Questo dà ai proprietari l’accesso esclusivo l’uno all’altro, rendendo ogni proprietario di un NFT TreeTrunk una parte reale del valore che gli altri ottengono dall’acquisto nella famiglia.

“L’approccio TreeTrunk ha la promessa di costruire una forza finanziaria a lungo termine per artisti e altri creatori. Offre un’opportunità di business per gli influencer, che possono detenere NFT di prima o seconda generazione e sindacare le stampe ai collezionisti della loro comunità, può fornire l’inclusione finanziaria permettendo alle persone di acquistare l'”albero genealogico NFT” delle loro opere d’arte preferite ad un prezzo che possono permettersi”.
– CEO di TreeTrunk, John Wolpert

Al fine di realizzare stampe digitali autorizzate che possano provare la loro relazione con un originale, TreeTrunk si è ispirata alle tradizionali tecniche di stampa litografica e ha utilizzato la crittografia a conoscenza zero per sviluppare ciò che chiamano “cripto-litografia”. Zero-knowledge permette ai creatori di proteggere i loro originali (trattandoli come le lastre di un processo di stampa litografica) mentre permette alle persone di vedere, godere e vendere le stampe.

Ogni stampa è digitalmente unica, derivata in modo verificabile dalle lastre originali, ma anche in modo verificabile non l’originale usato per crearle. L’approccio TreeTrunk promette di aiutare a ridurre i problemi di frode e di errata attribuzioneLa comunità NFT è afflitta da questo problema, specialmente se combinata con una crescente cultura che presume che il contenuto non firmato sia falso e lo filtra.

“A differenza del precedente standard NFT, con TreeTrunk il contratto di licenza è incorporato nei metadati NFT stessi. Usando TreeTrunk, i collezionisti di NFT saranno meglio informati su quali diritti stanno ottenendo, e gli artisti possono controllare più facilmente la loro proprietà intellettuale.”
– Avvocato specializzato in tecnologia e co-fondatore di TreeTrunk, Ira P. Rothke

Info su Veronica Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recent Comments

Nessun commento da mostrare.