lunedì , 1 Agosto 2022

Chainlink (LINK) Criptovaluta

Chainlink è un software distribuito costruito su Ethereum. Chainlink visualizza tutti i dati di alta qualità per i contratti intelligenti. I contratti intelligenti sono programmi programmati in una blockchain che eseguono automaticamente le funzioni loro assegnate, eliminandoli da terze parti e altri ingombranti processi di fiducia. È anche impossibile manipolare o modificare i contratti intelligenti in seguito.

Tuttavia, anche i contratti intelligenti hanno i loro limiti. La grande debolezza degli smart contract è che non possono accedere autonomamente ai dati al di fuori della blockchain. Se uno smart contract vuole accedere ai dati al di fuori della blockchain, deve essere connesso a un oracolo, la fonte di informazioni. Se un contratto intelligente utilizza solo le informazioni di un oracolo centralizzato, si riflette direttamente nell’affidabilità dei dati. L’affidabilità di un contratto intelligente è notevolmente compromessa se il contratto intelligente utilizza un solo oracolo centralizzato come fonte di informazioni.

Chainlink è un progetto che mira ad affrontare le sfide poste dagli oracoli centralizzati utilizzati dagli smart contract. Chainlink ha risolto il problema degli oracoli dei contratti intelligenti creando un pool distribuito di oracoli, in ciascuno dei quali gli oracoli si sforzano tutti di produrre informazioni di alta qualità. I contratti intelligenti che sfruttano un pool decentralizzato di oracoli migliorano la loro affidabilità.

Chainlink ha sviluppato un sistema il cui algoritmo classifica gli oracoli in base all’affidabilità dei dati degli oracoli. In un sistema sviluppato da Chainlink, gli oracoli vengono premiati con i token LINK di Chainlink. Gli oracoli che producono informazioni di alta qualità guadagnano token LINK per se stessi, mentre gli oracoli che producono informazioni di bassa qualità perdono i loro token. Il sistema sviluppato da Chainlink incoraggia gli oracoli a produrre informazioni di alta qualità per i contratti intelligenti.

La Storia di Chainlink

La storia di Chainlink risale al 2014 quando è stata fondata l’organizzazione no-profit denominata SmartContract Ltd. SmartContract Ltd è l’organizzazione dietro Chainlink. Il CEO di SmartContract Ltd è Sergey Nazarov, una delle persone più conosciute nel mondo delle criptovalute. Il progetto Chainlink è stato sviluppato in silenzio per diversi anni, fino a quando nel 2017 ha organizzato il crowdfunding, ovvero l’ICO, raccogliendo così 32 milioni di dollari di finanziamenti per il progetto.

Chainlink ha iniziato a operare sulla blockchain di Ethereum nel 2019. Il 2019 è stato un anno solido per Chainlink. Quell’anno, Chainlink ha ottenuto molte partnership significative (Google, Oracle e Microsoft) ed è stata anche quotata nei più grandi scambi di criptovalute del mondo. Anche il 2020 è stato convincente per Chainlink. Chainlink si è affermata come la soluzione Oracle leader al mondo e una delle più grandi criptovalute al mondo in termini di valore di mercato.

Principio di funzionamento del collegamento a catena

Chainlink è una rete oracolare costruita su Ethereum. Chainlink ha il proprio token chiamato LINK. Il token LINK è la pietra angolare dell’intero ecosistema Chainlink e svolge un ruolo cruciale nel funzionamento di Chainlink. Il numero massimo di token LINK è predeterminato.

In pratica, Chainlink funge da collegamento tra gli smart contract e i dati off-chain di cui hanno bisogno. Chainlink fornisce una piattaforma completamente decentralizzata per oracoli che svolgono un ruolo significativo nell’affidabilità dei contratti intelligenti. Nel sistema sviluppato da Chainlink, gli oracoli dovrebbero fornire le informazioni della massima qualità possibile per i contratti intelligenti, poiché gli oracoli con buone prestazioni guadagnano token LINK per le loro prestazioni, mentre gli oracoli con prestazioni scadenti perdono i loro token. LINK è la valuta incorporata nella rete Chainlink ed è anche l’unica valuta utilizzata dalle funzioni essenziali della rete Chainlink.

Chainlink
Chainlink

Tecnicamente, l’oracolo Chainlink è costituito da due parti diverse, una situata all’interno della blockchain e l’altra all’esterno della blockchain. La parte all’interno della blockchain può essere considerata un contratto per il trasferimento dei dati tra l’oracolo e lo smart contract. La parte esterna della blockchain è chiamata nodo, cioè operatore. I nodi ricevono una ricompensa per il loro lavoro come token LINK.

La rete Chainlink include numerosi nodi che forniscono dati off-chain a contratti intelligenti tramite oracoli. Il processo è completamente decentralizzato, eliminando i problemi di sicurezza che potrebbero verificarsi quando si utilizza un singolo oracolo centralizzato. Inoltre, il software di Chainlink controlla la qualità dei dati precedentemente prodotti dall’oracolo e scarta i nodi che producono dati inaffidabili e di bassa qualità.

Sebbene Chainlink operi sulla blockchain di Ethereum, il suo funzionamento non è limitato al solo Ethereum. In pratica, Chainlink è un programma distribuito i cui servizi possono essere distribuiti in qualsiasi blockchain. Dal 2019, sempre più progetti blockchain hanno integrato gli oracoli di Chainlink nella loro rete. Oggi, la tecnologia Chainlink funge da pietra angolare in numerosi progetti di criptovaluta diversi. Ad esempio, quasi tutte le più significative applicazioni di finanza decentralizzata (DeFi) utilizzano gli oracoli di Chainlink.

Chainlink come investimento

Nel corso degli anni, Chainlink ha guadagnato un’enorme popolarità tra gli investitori di criptovalute. La crescente popolarità di Chainlink è dovuta a diversi fattori come la tecnologia unica di Chainlink e molti noti accordi di cooperazione. Chainlink consente anche l’affidabilità dei contratti intelligenti risolvendo il problema oracolo dei contratti intelligenti. Il problema dell’oracolo significa che prima di Chainlink, le informazioni prodotte dagli oracoli potevano essere spesso imprecise.

La soluzione offerta da Chainlink è utilizzata in quasi tutti i progetti di criptovaluta che richiedono informazioni prodotte da oracoli. Si può dire che senza la soluzione Oracle di Chainlink, lo sviluppo del mercato delle criptovalute sarebbe stato più lento e la maggior parte delle innovazioni più significative sul mercato non sarebbe stata tecnicamente possibile.

Attualmente, la posizione di Chainlink nel mercato delle criptovalute è solida. In futuro, il successo di Chainlink dipenderà dallo sviluppo del progetto e dalla crescente popolarità degli smart contract. In teoria, in futuro, gli smart contract potranno sostituire ogni contratto stipulato in forma digitale. Il potenziale dei contratti intelligenti è enorme e i contratti intelligenti possono cambiare in modo permanente il modo in cui le persone stipulano i contratti. Sbloccare l’intero potenziale dei contratti intelligenti sarebbe molto impegnativo senza la soluzione Oracle di Chainlink.

Il successo del token LINK di Chainlink è direttamente paragonabile al fatto che la soluzione di Chainlink abbia qualche utilità. Se la domanda di smart contract aumenterà in futuro, cresceranno anche gli utilizzi del token LINK. Un aumento dell’utilizzo di Chainlink influisce naturalmente anche sull’andamento del prezzo del LINK. Chainlink offre una soluzione praticabile al problema dell’oracolo dei contratti intelligenti e al momento non ha concorrenti significativi. Quindi non c’è da meravigliarsi se Chainlink è diventata una delle criptovalute più popolari sul mercato.

Info su Federico Lombardi

Federico Lombardi, Redattore di criptovalute.info, è laurato in Ingegneria Informatica al Politecnico di Milano. Si occupa di scrivere contenuti a tema Criptovalute, NFT, Blockchain. Con forti competenze tecniche è uno degli esperti che lavora nel settore e scrive anche contenuti su queste tematiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recent Comments

Nessun commento da mostrare.